“Io un vegetale e lo Stato pensa ai rom”. La denuncia del già capitano dell’Arma malato di sclerosi

“Io un vegetale e lo Stato pensa ai rom”.
E’ la denuncia di Giancarlo Di Palermo, già capitano dell’Arma malato di sclerosi: “Ai nomadi 30 euro al giorno, e per me che ho dato la vita per aiutare gli altri?”

Pubblichiamo integralmente questo pezzo de “Il Tempo”