Blue Whale, il gioco del suicidio. La polizia: “In Italia troppi casi sospetti”

Blue Whale, il gioco del suicidio. La polizia: “In Italia troppi casi sospetti”

Quaranta casi segnalati, il “Blue Whale” ossessiona anche i ragazzi italiani. Si tratta del gioco che arriva dalla Russia: 50 prove da superare, molte di autolesionismo come quella di incidersi una balena blu sul braccio con un coltello; l’ultima prova è il suicidio. A comandare il gioco in Russia ci sarebbero dei responsabili. E in Italia? Emulazione o c’è qualcuno che se ne approfitta. Nella sola Pescara ci sono stati tre casi, uno ha coinvolto una 13enne arrivata a un passo dal suicidio. Antonio Iovane (Radio Capital) ha intervistato il vice questore aggiunto di Pescara Elisabetta Narciso

ASCOLTA l’intervista sul Tirreno

ASCOLTA l’intervista delle Iene