Ha lottato per 4 anni con il cancro senza perdere mai il sorriso, Ludovica aveva soli 15 anni

PORDENONE – (lp) Nonostante la malattia la affliggesse da anni, era uscita dalle scuole medie con il 10 e lode. Un impegno fuori dal comune che le era valso il titolo di Alfiere della Repubblica da parte del presidente Sergio Mattarella.

Il prossimo traguardo che la 15enne intendeva tagliare era la brillante conclusione della seconda al liceo classico Canova di Treviso, ma ieri la sua battaglia contro l’osteosarcoma si è conclusa tra la commozione del personale dell’Area Giovani del Cro di Aviano, dove era seguita da anni, con svariati ricoveri alternati a qualche periodo nella sua abitazione di Volpago del Montello, con accanto il suo angelo custode, la mamma Carolina.

Grazie a un progetto di istruzione a distanza, predisposto dal suo istituto, e al supporto offerto dal Cro per il proseguimento degli studi, Ludovica Visentin (nella foto), quando le era possibile, si collegava via internet con la scuola, con i docenti e con i suoi compagni di classe, riuscendo sempre a mantenere il passo dettato dall’impegnativo programma scolastico della quinta ginnasio.

 

gazzettino