Magdi Cristiano Allam: l’Isis ammazza i bambini perché lo dicono Allah e il Corano

“Morì senza eredi maschi, in una società dove non avere figli maschi era ritenuta una disgrazia. La considerazione che Maometto ebbe dei bambini raggiunse l’apice quando, a 50 anni, sposò Aisha, di appena 6 anni, che divenne la sua moglie prediletta”.

Oggi, i terroristi dell’Isis usano i bambini come “carne da macello”, imbottendoli di tritolo per far morire gli infedeli. Logico che uccidere altri bambini per loro nel migliore dei casi un “dettaglio”, nel peggiore un obiettivo. “Uccidono mostruosamente i nostri bambini come se la loro vita non contasse nulla – conclude Allam -. La radice del male è in Maometto e nel suo Allah”.

LiberoQuotidiano