L’importanza dei grassi nell’alimentazione: non eliminateli!

La Scoperta: Non Sono I Grassi Che Fanno Ingrassare

I grassi (o lipidi) assunti con l’alimentazione oltre a fornire energia concentrata, hanno molteplici funzioni per il nostro organismo. Trasportano le vitamine liposolubili come la A, la E e gli steroli, permettendone l’assorbimento intestinale; forniscono inoltre gli acidi grassi essenziali che favoriscono la fluidità del sangue e la regolazione immunitaria. Sono altresì importanti nello sviluppo del sistema nervoso. I lipidi sono indispensabili per la struttura e la fluidità delle membrane cellulari.

Le calorie fornite dai grassi per osservare un’alimentazione equilibrata dovrebbero ruotare attorno al 30% del fabbisogno energetico giornaliero.

E’ risaputo che i grassi rendono più golosi e conservabili i cibi e aumentano anche il senso di sazietà; spesso però non si fa caso alla loro presenza in alimenti come formaggi, insaccati, carni, biscotti, cracker, pesce, frutta oleosa e snack. questi sono infatti alimenti di cui va valutato attentamente il consumo anche in relazione alla quantità di condimenti utilizzati ai pasti.

Oltre alla quantità è importante mantenere un equilibrio tra le qualità, mixando quindi: i grassi saturi (presenti prevalentemente negli alimenti animali e nei grassi tropicali vegetali), ai grassi monoinsaturi (tipici negli oli e nell’avocado) ai polinsaturi (nel pesce azzurro e nella frutta secca oleosa). Con un’alimentazione sana e variata si arriva facilmente a soddisfarne il fabbisogno.

I principali grassi nella dieta mediterranea

L’olio
L’alimentazione mediterranea ha come emblema di virtù nutraceutiche l’olio extravergine d’oliva, alimento antiossidante e prezioso nella prevenzione di patologie degenerative.