MUSICA / È morto Gregg Allman, tastierista e cantante degli Allman Brothers

È morto Gregg Allman, tastierista e cantante degli Allman Brothers

Il fondatore del leggendario gruppo rock aveva 69 anni ed era stato sposato con la cantante Cher. “Il mondo ha perso un pioniere brillante nella musica, con la risata più bella che io abbia mai sentito” ha fatto sapere il suo manager Michael Lehman

È morto a 69 anni Gregg Allman, tastierista, chitarrista e cantante degli Allman Brothers, leggendario gruppo rock degli anni 70 che diede origine al southern rock, genere nato dalla fusione di blues, rock, country e del jazz.

“È con profonda tristezza che annunciamo che Gregg Allman, membro fondatore della band Theman Brothers, è scomparso in pace nella sua casa a Savannah, in Georgia”, si legge sul sito ufficiale.

Allman aveva annullato alcune date del tour 2016 per motivi di salute e nel marzo scorso aveva cancellato tutti i suoi impegni per il resto del 2017. Dopo decenni di abuso di droghe, Gregg Allman aveva contratto l’epatite C e aveva subito un trapianto di fegato nel 2010. Nel 1975 aveva sposato la cantante Cher e con lei aveva avuto un figlio, Elijah Blue Allman. Il matrimonio finì nel 1979.

L’artista aveva fondato il gruppo insieme al fratello Duane, morto giovanissimo in un incidente motociclistico nel 1971 e poco dopo toccò la stessa sorte al bassista Berry Oakley.
Tuttavia, la carriera degli Allman è continuata con successo: tra i suoi brani più famosi, classici come Midnight Rider, Melissa e Whipping Post.