Canicattì. Volontari trovano teste mozzate davanti al loro rifugio

I volontari come molte associazioni sono costretti a lavorare in silenzio, ogni giorno, a tutte le ore per tutelare le creature più innocenti, facendo i conti anche con criminalità organizzate che gestiscono ad esempio i combattimenti illegali tra cani, oppure che hanno il controllo di alcuni rifugi e canili e che sono interessate a prendersi una fetta del settore cercando di accaparrarsi attraverso i bandi la gestione di servizi di tutela e protezione animali.

amore a 4 zampe