I cibi che alzano la pressione e tu non lo sai

Molti alimenti insospettabili contribuiscono all’aumento della pressione arteriosa, un problema di cui soffrono circa 17 milioni di italiani. Ecco quali sono

Sedentarietà, stress, fumo, alcol, ma anche un carrello della spesa non sempre attento alla salute del nostro corpo. Sono queste le cause principali della pressione alta, un problema che secondo il Congresso Nazionale della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa coinvolge circa 17 milioni di persone in tutta Italia. Ecco allora quali sono i cibi che alzano la pressione, il cui consumo non dovrebbe essere esagerato per il bene del nostro cuore e delle nostre arterie.

Etichetta e sodio
Sicuramente fra i cibi che alzano la pressione, ci sono quelli che contengono quantità eccessive di sodio. In prodotti come i salumi, gli insaccati, il prosciutto crudo e gli hamburger, questo elemento viene utilizzato sia come conservante che per prevenire le contaminazioni. Discorso analogo vale per il pollo surgelato e per quegli alimenti industriali derivati, come i nuggets impanati, che possono contenere circa 600 mg di sodio ogni 100 grammi. Prima di acquistarli al banco frigo, allora, è importante leggere l’etichetta con attenzione, per evitare brutte sorprese.