Fabriano in lacrime, è morto il vice sindaco Angelo Tini “era un amico, ci conoscevano da sempre”

MICHELE CROCETTI segretario Pd «in segno di lutto e rispetto» annuncia l’annullamento di «ogni iniziativa pubblica» «Al di là della diversità di vedute sull’azione amministrativa – commenta la fabrianese Patrizia Terzoni, portavoce del Movimento 5 Stelle allla Camera dei Deputati -, la città della carta perde un indiscusso protagonista della scena politica comunale degli ultimi trent’anni e un amministratore che si è sempre contraddistinto per l’amore nei confronti della sua città».

Un cordoglio bipartisan: anche il candidato sindaco Vinicio Arteconi (lista ‘Fabriano Progressita) ricorda commosso l’assessore che ha dedicato la sua vita alla cosa pubblica. «Tini, era protagonista da sempre impegnato nella vita politica e sociale di Fabriano, nonché collega nell’amministrazione sanitaria, dove era apprezzata l’alta professionalità e competenza amministrativa. Ne ricordiamo la passione nell’essere sempre vicino alla nostra comunità cittadina». Oggi nella sua San Donato dovrebbe essere allestita la camera ardente.

Il Resto del Carlino