Travolto da un macchinario, morte choc per un operaio. Scioperi negli stabilimenti

Incidente mortale sul lavoro alla Wärtsilä, scioperi anche a Genova e Napoli

Coinvolto un operaio di una ditta esterna, la Italfer. A provocare il decesso un grave trauma da schiacciamento agli arti inferiori. Immediata la reazione sindacale, non solo a Trieste

TRIESTE. Un lavoratore di una ditta appaltatrice della Wärtsilä ha perso la vita in un grave incidente sul lavoro nello stabilimento di Bagnoli della Rosandra questa mattina, lunedì 5 giugno 2017.

L’operaio, 48 anni, era impegnato nello smantellamento di un capannone della sede della multinazionale motoristica finlandese quando ha subito un trauma da schiacciamento agli arti inferiori. Sarebbe stato travolto da una grande pùtrella.

Era un dipendente della Italfer con sede a San Dorligo della Valle, si chiamava Stefano Fiorentino.
I sanitari del 118, intervenuti sul posto, hanno praticato il massaggio cardiaco e lo hanno trasportato d’urgenza a Cattinara. Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare.