Incidente in moto per Max Biaggi; i medici: “Sempre cosciente, purtroppo fermo 30 giorni”

Il pilota romano non è in pericolo di vita dopo la caduta sulla pista del Sagittario in provincia di Latina mentre si allenava in Supermotard: è ricoverato al San Camillo. “Non ha mai perso conoscenza, ha fratture multiple costali e sarà trattenuto in rianimazione per la notte”. Alle 19 altro bollettino

Brutto incidente in moto per Max Biaggi. Il romano è caduto mentre si allenava con la moto da Supermotard sulla pista del Sagittario, in provincia di Latina, insieme a due giovani piloti del team di cui è manager. Subito soccorso è stato trasportato cosciente in eliambulanza al San Camillo di Roma dove è arrivato alle 14.05.

NON È IN PERICOLO DI VITA — Questo quanto ha riferito il dottor Emanuele Guglielmelli, direttore del Pronto Soccorso del San Camillo dopo i primi esami effettuati: “Il pilota non ha non ha mai perso conoscenza, né dopo il trauma, né durante il trasporto in elicottero, né al pronto soccorso. Il servizio del 118 è stato impeccabile. Biaggi ha un forte trauma toracico, con fratture multiple costali. Resta in prognosi riservata perché è un passaggio dovuto, e poi sarà spostato in rianimazione dove resterà sotto osservazione di certo almeno per la notte perché il trauma toracico è a rischio evolutivo e va tenuto sotto controllo. Il codice rosso era legato alla dinamica dell’incidente e la prognosi può essere di almeno 30 giorni. Il pilota è sempre stato collaborativo, è di umore triste perché starà fermo un po’, e dolorante. Alle 19 è atteso un nuovo bollettino medico”.