Dall’1 luglio addio ad Equitalia, ma per i debitori non cambia nulla

La nuova Agenzia prenderà in carico cartelle e debiti pendenti con Equitalia, comprese le imposte erariali e locali – come Tasi, Imu, Tari o il bollo auto. Il cambio di soggetto della riscossione non cancella il debito e chi ha ricevuto una cartella di pagamento o ha in corso un piano di rateazione dove semplicemente corrispondere quanto dovuto al nuovo ente.

CONTINUA A LEGGERE