G8 di Genova, la Corte dei Conti chiede 104.000 euro di danni a Vincenzo Canterini, ex dirigente della Polizia di Stato

G8 di Genova, chiesto il risarcimento al carabiniere che usò spray urticante

GENOVA – La procura della Corte dei Conti della Liguria ha chiesto un risarcimento danni di quasi 104 mila euro (oltre 53 mila per danni patrimoniali e 50 per danno d’immagine) a Vincenzo Canterini, all’epoca dei fatti comandante dal VII Nucleo Antisommossa del Reparto Mobile di Roma, che prese parte al G8 di Genova del luglio del 2001.

Vincenzo Canterini, per la magistratura contabile, deve risarcire i quasi 54 mila euro pagati dal ministero dell’Interno, per le spese legali e i risarcimenti civili a quattro appartenenti al Genoa Social Forum. Secondo quanto ricostruito dalla magistratura penale, l’allora comandante del Reparto Mobile.