Come viene prodotto il kebab? Ecco un video molto interessante

Questo video potrebbe cambiare i vostri gusti: se amate il kebab, non vorrete più mangiarlo. Come per le salsicce e per i wustel, anche questo è uno di quegli alimenti molto amati, ma che in pochi sanno come siano prodotti. Infatti, attualmente questa pietanza araba è la più diffusa nei fast food di tutta Europa e la ragione della sua fortuna, oltre al suo ottimo sapore, è l’ignoranza dei clienti riguardo alla sua produzione.

Intestino, polmoni, cuore, lingua, occhi, ed altri organi vitali del pollo sono l’ingrediente che rende così saporito il kebab, con aggiunta di ossa e denti tritati, sale e grasso animale. Così elencati, anche il lettore dallo “stomaco” più forte può non comprendere la gravità di questa strana e quasi pericolosa ricetta. Tuttavia, nell’introduzione del video che vi proponiamo, è chiaro che la mistura non suscita certo appetito, se presentata in sé e per sé. Infatti, tutti questi componenti vengono triturati e mescolati tra loro da alcuni macchinari per interi giorni e solo in seguito viene trasformata nell’”ottimo” kebab che state appena mangiando. Il composto deve aver prima raggiunto la consistenza, il colore e la giusta solidità, in modo da presentarsi come omogeneo nella composizione degli ingredienti di base.