La tragica morte di un bimbo di 4 anni ha “salvato” la vita a un altro bambino

Questo fa sì che il cuore rallenti e che i polmoni comincino a ingrossarsi mentre il livello di ossigeno nel sangue precipita. Tutto ciò può causare un attacco cardiaco.

Il papà di Gio ha spiegato che i raggi x hanno mostrato un significativo quantitativo di acqua nei polmoni. “Ha rischiato di non passare la notte” ha ricordato il padre su CNN.

“Sento di dover contattare i genitori del piccolo Frankie e raccontarglielo. Non so quali parole usare, ma quel bimbo ha salvato la vita di mio figlio“.

unimamme