Lasciano il loro bimbo a dormire controllato dalle telecamere, ma all’improvviso si accorgono di una strana figura

I due abitano nella città di Plymouth, in Inghilterra. Come molte famiglie, avevano sistemato una telecamera di sicurezza nella camera del bambino, così da poterlo tenere sott’occhio anche quando non erano accanto a lui.

All’improvviso l’inquietante avvistamento: a detta della donna, il “fantasma” avrebbe iniziato a toccare i giochi del bambino. I due sono subito accorsi a gran velocità, temendo si trattasse di un intruso. Ma quando hanno acceso la luce, come nella migliore delle tradizioni del genere horror, non hanno trovato niente. Né persone né tanto meno tracce di un loro possibile passaggio.

Quale spiegazione può nascondersi dietro un simile evento. Come sempre i lettori si sono subito divisi tra quelli, più fantasiosi, pronti a fornire la loro lettura paranormale e quelli, un po’ più banali ma decisamente più razionali, che hanno invece sintetizzato il tutto incolpando semplicemente il monitor di qualche difetto. Resta decisamente più suggestiva, per quanto bislacca, l’idea di un “baby spettro” ormai trapassato ma ancora desideroso di giocare con peluche e macchinine.

caffeinamagazine