Tatuaggi e Concorsi in Polizia e Carabinieri: gli agenti possono avere tatuaggi?

Tatuaggi Concorsi Polizia: i poliziotti possono avere tatuaggi?

Tatuaggi Concorsi Polizia, quali sono le norme vigenti nella Polizia di Stato? Facciamo un po’ di chiarezza sulla normativa in merito ai tatuaggi nei concorsi di selezione .

Molti nostri lettori ci chiedono spesso informazioni sul binomio Tatuaggi Concorsi Polizia. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare questo post proprio a questo argomento. Cercheremo di fare chiarezza in merito al possibile arruolamento nella Polizia di Stato di candidati con tatuaggi, facendo riferimento a quanto viene riportato dalla direttiva sui tattoo militari applicabile al personale delle Forze Armate italiane e delle Forze di Polizia.

Tatuaggi Concorsi Polizia: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla normativa

Per parlare dei Tatuaggi Concorsi Polizia, e più in generale della possibilità di arruolarsi nelle Forze Armate o nelle Forze di Polizia qualora si abbiano dei tatuaggi, è necessario fare riferimento a quanto scritto nella normativa sulla Regolamentazione dell’applicazione di tatuaggi da parte del personale militare. Questa direttiva rappresenta un vero e proprio vademecum in cui viene regolamentata la possibilità di arruolamento per i giovani che hanno dei tatuaggi. La direttiva parla chiaro: non è consentito l’arruolamento nelle Forze Armate e Forze di Polizia di personale che abbia tatuaggi o piercing in parti visibili del corpo con le seguenti uniformi: