Tatuaggi e Concorsi in Polizia e Carabinieri: gli agenti possono avere tatuaggi?

per il personale maschile, uniforme servizio estiva;
per il personale femminile, uniforme servizio estiva con gonna e scarpe decolleté;

per il personale di entrambi i sessi, uniforme ginnica prevista dai rispettivi regolamenti interni.
Naturalmente la normativa in merito ai Tatuaggi Concorsi Polizia, valida come già detto anche per tutte le altre Forze dell’Ordine e per le Forze Armate, prevede la possibilità di arruolamento per giovani che hanno tatuaggi.

Questi però devono rispettare, oltre alla già citata ‘posizione’, altri requisiti. Secondo quanto riportato dalla direttiva, sono assolutamente proibiti, su qualsiasi parte del corpo, i tatuaggi che abbiano contenuti osceni, con riferimenti sessuali, razzisti, di discriminazione religiosa o che comunque possano portare discredito alle Istituzioni della Repubblica Italiana ed alle Forze Armate e di Polizia.

Sono da considerarsi tatuaggi osceni quelli che, secondo il comune sentimento, offendono il pudore, la decenza, il decoro e la convenienza, ovvero risultino ripugnanti e volgari. In tale categoria, sono da annoverarsi i tatuaggi con incitamenti lussuriosi e contenuti libidinosi o amorali.