Schiaffo a Renzi, nei ballottaggi vince il centrodestra. Il Pd perde Genova

Schiaffo a Renzi, nei ballottaggi vince il centrodestra. Il Pd perde Genova

Successo del centrodestra unito nei ballottaggi delle amministrative: dalle urne esce rinvigorita quell’alleanza Fi-Lega Nord-Fdi che, a livello nazionale, da tempo appare fragilissima: conquista 14 fra i comuni principali.

Il Pd in affanno assiste alla storica caduta di Genova, da sempre amministrata da sindaci «rossi», e vede perlomeno invertito il risultato ottenuto nel 2012 nelle stesse città: gliene restano due: Taranto e Padova. Confermato l’arretramento del Movimento 5 Stelle che dopo essere rimasto escluso dal secondo turno in tutti i grandi comuni, perde ad Asti, l’unico capoluogo di provincia in cui aveva conquistato (fra i ricorsi) il ballottaggio. Si consola con Carrara.

Fa storia a sé il successo di Federico Pizzarotti, primo cittadino uscente di Parma arrivato in Municipio con i grillini cinque anni fa, che fa il bis dopo lo strappo con il M5S: la sua lista civica conquista il 57,9% contro il 41,1% del centrosinistra, con Paolo Scarpa. Il temuto crollo dell’affluenza ai ballottaggi c’è stato, alla chiusura delle urne ha votato il 46,5% contro il 59,2 del primo turno.