Carabinieri sentono lamenti provenire dal bus fermo. Salgono e restano senza parole

Carabinieri sentono lamenti provenire dal bus fermo. Salgono e restano senza parole

Lui, ai carabinieri, ha parlato di un momento di debolezza. Che lo ha spinto a bloccare l’autobus in mezzo alla strada, attivare le doppie frecce e appartarsi sui sedili dei passeggeri con una donna.

Un momento di debolezza che è costato all’uomo, un autista di Asf, la denuncia per interruzione di pubblico servizio e una contravvenzione per atti osceni in luogo pubblico.

L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi, in città.

Un maresciallo dei carabinieri, che stava tornando a casa, è incappato nell’autobus fermo ai lati della strada con le doppie frecce attivate, peraltro in una zona particolarmente scomoda per il traffico. Pensando a un guasto o a un malore, il carabiniere si è fermato.