Immigrazione, Minniti vuol chiudere i porti alle Ong straniere: “Il limite è raggiunto”

Immigrazione, Minniti vuol chiudere i porti alle Ong straniere: “Il limite è raggiunto”

Alla fine anche il governo Pd guidato da Gentiloni è arrivato alla conclusione che l’invasione di immigrati subita da anni dall’Italia è una vergogna da fermare immediatamente. E la vergogna aumenta quando dal resto d’Europa continuano ad arrivare solo prese in giro e finte promesse, come l’ultima intemerata del presidente francese Emmanuel Macron che, durante un incontro con Angela Merkel, aveva riconosciuto quanto fosse ingiusto non aiutare l’Italia nel fronteggiare l’emergenza sbarchi.

Il presidente francese predica bene, ma razzola malissimo visto che solo due giorni fa ha deciso di respingere – guarda caso in Italia – un gruppo di richiedenti asilo provenienti da Ventimiglia.

La pazienza è finita anche nel governo quindi, a cominciare dal ministro dell’Interno Marco Minniti: “Il limite ormai è raggiunto e l’Europa deve cominciare a fare sul serio – ha detto a Repubblica – da tempo ripeto che la questione dei migranti è una questione europea.

E non è un modo di dire”. Per questo, aggiunge Minniti riferendosi alla lettera consegnata all’Ue in cui il nostro Paese valuta l’ipotesi di chiudere i porti alle Ong straniere “abbiamo deciso per un atto formale che non faccia più percepire questa affermazione come una semplice petizione di principio o, peggio, un ululato alla luna.