Si getta nelle onde in un tratto di spiaggia libera: muore in mare

La terza persona, ferita e provata dalla traversata, è stata ricoverata all’ospedale San Paolo di Savona ma non ha riportato traumi gravi.

La guardia costiera di Genova avverte: «Sconsigliamo di entrare in acqua su tutta la costa da Ponente fino a Portofino nella giornata di giovedì 29 giugno e venerdì 30 per la presenza di onde alte cinque o sei metri che richiedono abilità da nuotatori esperti per poter rientrare in sicurezza a riva dopo che si è vinta la risacca, sono condizioni molto rischiose soprattutto in Liguria dove il fondale sprofonda abbastanza repentinamente e spesso ci sono scogliere».

genovatoday