Brufoli da sole: cosa sono, come curarli e rimedi efficaci

Questa forma di acne, conosciuta anche come “acne di Maiorca”, è un’infiammazione caratterizzata da uno sfogo cutaneo con comparsa di brufoli dopo un’esposizione al sole, sulla zona del tronco e del viso.

I brufoli causati dal sole compaiono generalmente dopo circa due ore dalla prima esposizione e, nella maggior parte dei casi, provocano un leggero prurito.

A differenza della classica acne giovanile che colpisce soprattutto gli adolescenti, l’acne estiva si distingue per il colore e la forma delle pustole, compare solo su parti del corpo maggiormente esposte al sole ed è influenzata dal clima tipicamente estivo, motivo per cui è classificabile come una patologia stagionale.

L’acne estiva si manifesta in forma molto lieve verso la fine della primavera per poi aggravarsi durante i mesi più caldi, mentre tende a scomparire del tutto quando inizia l’autunno e il clima cambia diventando meno afoso e più fresco.