Terremoto, due scosse di magnitudo 3.2 e 3.6 fanno tremare Abruzzo e Lazio

Prima l’Abruzzo e poi il Lazio. La terra torna a tremare nel centro Italia: due scosse di terremoto sono state registrate ieri sera, la prima, di magnitudo 3.2, alle 21.12 nelle zone a cavallo tra Majella a Morrone, in Abruzzo.

La seconda scossa, alle 21.17, di magnitudo di 3.6, con epicentro ad Amatrice. Il sindaco di Campo di Giove, il piccolo centro a due passi da Sulmona, ha subito lanciato l’allarme: “Il nostro è un territorio ad alto rischio”.