Nascondeva lettere e pacchi a casa sua per non consegnarli. Denunciato postino

Ammucchiate nello zaino e nascoste dietro al sedile posteriore della propria vettura, raccomandate postali, riviste di vario genere, bollette varie, plichi di corrispondenza e pacchi postali. È stato durante un servizio di controllo del territorio che, la pattuglia del commissariato di Velletri, ha fermato ed identificato un portalettere.

L’uomo ha raccontato agli agenti che, per motivi personali, non aveva consegnato la corrispondenza, ammettendo così che da diversi giorni non svolgeva le proprie mansioni lavorative. Vista la necessità di verificare se vi fosse altra corrispondenza «dimenticata», gli agenti hanno controllato anche l’abitazione del portalettere, rinvenendo altro materiale occultato.