Diciottenne ucciso con un cacciavite da un pregiudicato durante una lite davanti a un bar

MILANO – Un ragazzo di 18 anni, di origine magrebina, è stato ucciso nella tarda serata di ieri durante una lite fuori da un bar in piazza Tirana a Milano. Ad ucciderlo, colpendolo con un cacciavite al torace sarebbe stato un altro immigrato. Il giovane è morto all’ospedale San Paolo. L’aggressore sarebbe già stato individuato dai carabinieri.

Ad uccidere il ragazzo, che era marocchino ed aveva 18 anni, è stato un 52enne egiziano, con precedenti penali, che è stato fermato dai carabinieri mentre si stava allontanando del luogo del delitto. La vittima è stata colpita con un cacciavite al cuore ed è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale. Futili le ragioni della lite sfociata nella tragedia.