Elisa uccisa dal furgone, l’autista: “Mi sento malissimo”. Aveva bevuto più del doppio del consentito

Il conducente dovrà rispondere dell’omicidio di Elisa, delle gravi ferite di Matte e di aver messo in rischio anche la vita della compagna e del bambino che erano con lui sul furgone. Pare che tutto sia nato da una lite, anche se non si conoscono i motivi che l’hanno scatenata, a quel punto il transit che guidava De Giulio si sarebbe messo a rincorrere la moto dei ragazzi fino all’imbocco della rotatoria. Adesso si cerca di capire se non abbia fatto in tempo a frenare, oppure li abbia travolti di proposito.