Nyantakyi, dalla panchina in Serie A al duplice delitto di ieri. Le parole di Donadoni

Nyantakyi, dalla panchina in Serie A al duplice delitto di ieri

Un centrocampista dal talento fuori discussione: così viene ricordato Solomon Nyantakyi, 21 anni, ex primavera del Parma, in carcere per il duplice omicidio della mamma e della sorellina.

Nfum Patience e la piccola Magdalene Nyantakyi, ghanesi da anni residenti in Italia, sono state massacrate con una violenza incredibile e con un numero imprecisato ma altissimo di coltellate, verso le 21 di ieri nel loro appartamento in via San Leonardo a Parma. A distanza di qualche ora, il 21enne è stato fermato a Milano e ha rapidamente confessato. Ad accorgersi del duplice omicidio è stato il terzo figlio della donna, Raymond Nyantakyi, 25 anni.

Negli anni immediatamente precedenti al fallimento del Parma, tornato in serie B il mese scorso dopo una cavalcata tra Serie D e Lega Pro, Solomon Nyantakyi era una promessa del calcio convocato in prima squadra diverse volte da Donadoni e ad un passo dal Milan poco prima del fallimento del Parma Calcio.