Lo abbiamo sempre usato male: ecco a cosa serve il vano sotto il forno della cucina

Per riconoscere questo cassetto scaldavivande dovreste notare un messaggio stampato all’interno del cassetto o in una sorta di manuale del produttore che spiega: “Il cassetto è progettato per mantenere i cibi caldi a temperatura di servizio, perfetto sempre con il cibo caldo freddo o a temperatura ambiente. Gli alimenti non possono essere riscaldati o cotti nel cassetto scaldavivande”.

Il cassetto scaldavivande utilizza l’aria calda sprigionata dal forno per mantenere i cibi caldi una volta che sono stati cotti. Questo elemento è l’ideale quando si ha ospiti a cena e si vuole mantenere la cottura di uno sformato o di una pietanza preparata nel forno senza rischiare di portarla a tavola troppo calda da ustionare gli invitati né incorrere in un cibo raffreddato dalla troppa attesa. Adesso che avete appreso, se non lo sapevate già, questa notizia, potrete finalmente utilizzare il vano sotto il forno con la sua funzione primaria.
fanpage