Totò Riina resta in carcere a Parma. Il tribunale di sorveglianza: “No alla scarcerazione”

Totò Riina resta in carcere a Parma. Il tribunale di sorveglianza: “No alla scarcerazione”

Il tribunale di sorveglianza di Bologna ha rigettato la richiesta di differimento pena o, in subordine, di detenzione domiciliare presentata dai legali del boss Totò Riina. I giudici hanno riunito due procedimenti, decidendoli insieme. Riina quindi resta detenuto al 41bis nel reparto riservato ai carcerati dell’ospedale di Parma. Alla richiesta dei legali, motivata da ragioni di salute del boss, si è opposto il pg di Bologna Ignazio De Francisci.

«Totò Riina rimane in ospedale ma è una ordinanza ampiamente ricorribile, e come tale sarà oggetto di ricorso». Lo dichiara il legale di Toto Riina, avvocato Luca Cianfaroni.

leggo