Disabile annega in un lago: ragazzini lo filmano e ridono di lui

Disabile annega in un lago: ragazzini lo filmano e ridono di lui

Invece di aiutarlo, hanno riso di lui mentre stava per annegare. E hanno ripreso gli ultimi attimi di vita con lo smartphone, accompagnando quegli istanti drammatici con commenti ironici e decisamente fuori luogo. Poi hanno continuato a ridere come se niente fosse, nonostante le urla e i disperati tentativi, rivelatisi vani, di salvarsi. La morte del 32enne D.J. è avvenuta il 9 luglio scorso, per annegamento, in un laghetto artificiale della città di Cocoa, in Florida.

La denuncia di scomparsa dell’uomo fu presentata tre giorni più tardi, mentre il 14 luglio è stato rinvenuto il cadavere dell’uomo, gravemente disabile e con problemi psichici.

Nessuno poteva immaginare che l’uomo poteva essere salvato, ma che quattro adolescenti, di età compresa tra i 14 e i 16 anni, non hanno neanche chiamato i soccorsi e si sono limitati a girare un video poi pubblicato su un social network.