In poche ore, doppio schianto mortale sulle strade provinciali

Alessandria – Due scontri mortali, ieri, a distanza di poche ore: il primo ad Alessandria, il secondo a Castellazzo Bormida. Le vittime sono un uomo di 46 anni e una pensionata di 80 anni. Il primo incidente poco dopo le sette e mezza sulla provinciale 31, poco fuori Alessandria, nei pressi del carcere di San Michele. Michele Colbertaldo – nato nel Trevigiano 46 anni fa e abitante ad Alessandria in via Palazzina 8, insieme alla moglie – procedeva con la sua Renault Clio in direzione di Castelletto Monferrato.

Stava andando a lavorare nella ditta metalmeccanica Brew Service, dove aveva mansioni di operaio, ma come dipendente della agenzia interinale Staff di Tortona. Un’occupazione a termine, un mese circa.L’auto si è schiantata contro un Tir guidato dal casalese Marco Negri, 46 anni il 16 dicembre prossimo. Alla polstrada di Valenza il compito, ora, di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Lo scenario comparso alla vista dei soccorritori – 118 e vigili del fuoco cui è toccato il compito di liberare dall’abitacolo della vettura il corpo senza vita dell’operaio – mostrava l’autoarticolato in carreggiata e la Clio rovesciata nel fossato, sulla destra rispetto al senso di marcia. La strada è rimasta chiusa fin quasi alle 11 e mezza, mentre gli agenti hanno eseguito i rilievi e i colleghi della polstrada di Tortona hanno regolamentato il traffico proveniente da Alessandria e da Casale.