Migranti, l’urlo del Generale: “da bloccare e non da accogliere Oppure l’Italia muore”

“Migranti da bloccare e non da accogliere Oppure l’Italia muore”

Il generale Marco Bertolini denuncia l’attività delle Ong: «Smettano di portare gli immigrati da noi»

Roma Per risolvere il problema migratorio serve essere più incisivi. Il generale Marco Bertolini, ex comandante del Coi (comando operativo di vertice interforze), ora in pensione, non ha alcun dubbio.

Ne ha parlato anche ieri sera nel corso dell’incontro «Italia mediterranea e Italia europea», a Procchio, Isola d’Elba.

Generale, in che situazione versa il nostro Paese?

«L’Italia si trova al centro del Mediterraneo e nel Mediterraneo bisogna essere forti, politicamente, economicamente, culturalmente e, perché no, anche militarmente. Il nostro Paese, invece, non vuole esercitare la forza. In quest’area si scontrano gli interessi di altri Paesi fortissimi, che sono i classici vasi di ferro e se noi ci proponiamo come vaso di coccio, perché abbiamo dei confini porosi, perché accettiamo chiunque arrivi, perché siamo passivi nei confronti delle iniziative politiche e militari degli altri, siamo destinati a pagarla molto cara».

Dove pensa arriveremo se dovessimo proseguire su questa strada?