Ennesima tragedia tra le FFOO: Comandante della Polizia Locale si spara al figlio e poi si uccide

Porto Santo Stefano (Grosseto) Il comandante della polizia municipale di Monte Argentario, Loredana Busonero, 55 anni, ha sparato al figlio di 17 anni con la pistola di ordinanza e poi si è tolta la vita. Il ragazzo, ferito alla testa gravemente, doveva essere trasferito in elisoccorso all’ospedale Le Scotte di Siena ma è morto prima del trasferimento. È accaduto stamani a Porto Santo Stefano.

Sul posto i carabinieri della compagnia di Orbetello.

La donna, da anni in servizio al Comune, fino a ieri ha prestato regolarmente servizio come ogni giorno, spiegano alcune fonti che aggiungono come i motivi del gesto appaiano al momento “incomprensibili”. La Busonero era rimasta vedova nel maggio del 2015 del marito Marco Visconti, ex sindaco dell’Argentario già vicepresidente della Provincia di Grosseto.

In passato la donna era stata a processo per una duplice accusa di abuso di ufficio relativamente a una vicenda di concessioni demaniali, ma era stata assolta in entrambi i procedimenti.

Il figlio è deceduto poco fa