Finanziere di 45 anni si toglie la vita in un rudere di campagna

Il rinvenimento dei familiari, straziati dal dolore, in località Parmiano. Oggi i funerali.

ACERRA – Finanziere trovato morto in un rudere di campagna. E’ la straziante scena che si sono trovati davanti i familiari di Luigi Fatigati, il 45enne di Acerra rinvenuto senza vita in un casolare di località Parmiano.

L’uomo conosceva bene la zona in quanto proprio lì la sua famiglia possiede un piccolo appezzamento di terreno. Ed è tra quei campi che l’hanno cercato dopo un’intera mattinata in cui non erano riusciti ad avere sue notizie. Si è trattato di un suicidio avvenuto presumibilmente intorno alle 15 di ieri pomeriggio.

L’esponente della guardia di finanza si sarebbe impiccato. I carabinieri della stazione di Acerra stanno scavando nella vita – privata e professionale – di Luigi per provare a dare un perché a quell’estremo gesto. Il 45enne delle fiamme gialle prestava servizio a Napoli.

Dopo l’arrivo del medico legale la salma è stata restituita ai familiari per le esequie che si terranno oggi pomeriggio. Resta il dramma di un’intera comunità che dopo aver appreso la notizia si è unita intorno alla famiglia di Luigi, distrutta dal dolore.

FONTE: GAZZETTINOLOCALE