Chiama mercenari i poliziotti che caricarono i profughi, il sindacato chiede risarcimento

Il Pignatelli in quell’occasione – non ci è dato sapere a quale titolo – diffondeva a mezzo stampa un comunicato nel quale accusava i colleghi di essere “mercenari che hanno compiuto tale gesto per portarsi la pagnotta a casa”. Come potrete leggere nella lettera che gli abbiamo indirizzato e che alleghiamo, abbiamo spiegato al signor Pignatelli che i colleghi hanno eseguito un ordine legittimo dettato dall’Autorità, in una situazione di illegalità.

CONTINUA A LEGGERE SU SAP NAZIONALE