“Non mi pento assolutamente di aver scelto di dargli la vita” le parole di una mamma che ha lottato contro tutto e tutti

Nonostante provenissi da una famiglia cristiana e avessi anch’io l’intenzione di attendere il matrimonio, feci l’errore di cadere nella tentazione (è proprio il caso di dirlo) di non aspettare. Ora mi trovo in imbarazzo a fornire un dettaglio della storia di cui mi vergogno ancora, ma forse potrà essere utile ad altre giovani ragazze… La persona con cui stavo mi fece credere che se avessimo avuto un rapporto durante il mio ciclo mestruale non sarei potuta rimanere incinta e io gli credetti… Bastò questo per trovarmi in stato interessante il mese successivo.

I miei genitori non presero bene la “novità”, come c’era da aspettarsi, e il padre del bambino finse inizialmente di voler prendersene la responsabilità, ma poi uscì dalla mia vita, spaventato. Ebbi minacce di aborto per via della situazione poco serena in cui mi trovavo tanto che il ginecologo, durante una delle prime visite, mi consigliò vivamente di trasferirmi per

CONTINUA A LEGGERE