Il Generale Claudio Graziano non sarà capo del Comitato militare Nato. Al suo posto l’inglese Peach appoggiato dagli americani

Peccato che il parere della parte militare, sulle questioni internazionali, è molto apprezzato dal mondo anglosassone. In Italia, invece, questa parte la si lascia alla politica, al governo”.

Tant’è. Ora il generale Graziano potrebbe ambire allo stesso ruolo nella Ue proprio come il generale Rolando Mosca Moschini, che oggi è al Quirinale nel ruolo di consigliere per gli affari del Consiglio supremo della Difesa, presieduto dal capo dello Stato.

LiberoQuotidiano