Russia, incidente durante maxi esercitazioni militari Zapad: almeno due feriti

Diversa la versione fornita a Interfax dal Distretto militare occidentale: durante le prove di tiro al bersaglio, precedenti all’inizio delle manovre militari Zapad, il sistema di puntamento dei missili di un elicottero avrebbe captato un obiettivo errato e il colpo accidentale del missile avrebbe danneggiato un veicolo militare. Le notizie riguardo a feriti, ha concluso l’ufficio stampa dell’esercito, sarebbero solo “una provocazione deliberata o una follia”.

Il canale tv “Tsargrad” dell’oligarca russo Malofeev, miliardario ultraortodosso e zarista, è arrivato persino a mettere in dubbio la veridicità dei filmati che circolano in Rete nelle ultime ore. Si tratterebbe – secondo la tv – di “falsi” per gettare ombra sulle maxi manovre militari.

L’episodio è sintomatico dei timori che circondano le esercitazioni militari russe ‘Zapad 2017’, che coinvolgono ufficialmente 12.700 soldati russi e bielorussi e oltre 700 mezzi militari. Paesi Nato contestano il numero reale di truppe mobilitate e temono persino che si tratti di prove d’invasione, come quelle che precedettero le operazioni in Georgia nel 2008 e in Ucraina nel 2014. In corso da giovedì 14 settembre fino a domani 20 settembre, si svolgono in sei poligoni di tiro nell’alleata Bielorussia e in tre siti in Russia: l’exclave Kaliningrad, le regioni di Pskov e di Leningrado, dove sarebbe appunto avvenuto l’incidente.

Repubblica