“Una paga da 2mila euro, ma non troviamo autisti”

«Trovare personale in possesso delle patenti guida necessarie per ricoprire questo incarico non è facile. Così come non è semplice individuare persone veramente interessate a questa professione». Perché l’autotrasporto è uno dei lavori che negli ultimi anni sembra essere stato dimenticato dai giovani, ma anche meno giovani, in cerca di occupazione. Il problema è rappresentato dai ritmi, certamente non facili, che prevedono anche turni di notte.

A confermarlo è lo stesso imprenditore: «In Italia i giovani non sono attratti da questo lavoro. Perché è faticoso, è necessario accettare orari notturni per le consegne locali, o dal lunedì al venerdì per i viaggi di linea nazionali. Eppure noi offriamo uno stipendio buono, formazione, posto fisso e massima sicurezza. Eppure non troviamo lavoratori».

Il Giornale