New York, paura al concerto: la scenografia crolla addosso a Marilyn Manson

New York, paura al concerto: la scenografia crolla addosso a Marilyn Manson
Il cantante si stava esibendo a New York quando gli è crollata addosso la scenografia. È stato trasportato in ospedale

Tragedia sfiorata al concerto di Marilyn Manson. La scenografia, formata da due immense pistole pronte a far fuoco, è venuta giù mentre il cantante americano si stava esibendo.

Lo ha schiacciato davanti agli occhi attoniti dei fan. Portato via dal palco in barella, è stato immediatamente trasferito in ospedale per verificare l’entità delle ferite.

Nel suo nome d’arte, Brian Hugh Warner ha scelto di accostare il nome dell’attrice Marilyn Monroe al cognome del serial killer Charles Manson, due figure iconiche degli Stati Uniti negli anni Sessanta, proprio per sottolineare la dicotomia della società americana. Da sempre i suoi comportamenti e i suoi eccessi hanno scatenato asprissime polemiche in tutto il mondo. Oggi a far parlare è invece un drammatico incidente avvenuto al Manhattan Center Hammerstein Ballroom di New York.