“Il mio bambino? Vorrei morisse nel sonno”. Una mamma chiede aiuto

Vorrebbe che suo figlio “morisse nel sonno”. La cosa la farebbe sentire sollevata, perché per il bimbo – di soli tre anni – prova solo una forte antipatia, per non dire disgusto. E sarebbe felicissima di vivere in pace e libertà con le altre due figlie. A confessare questa cruda verità è un’anonima utente di Reddit, tale “ihatemythird” (letteralmente: “odio il mio terzogenito). Nel suo post – prima pubblicato e poi cancellato dal popolare sito social – la donna racconta di aver desiderato la morte di suo figlio fin da quando ha scoperto che lo portava in grembo, alla 16° settimana di gravidanza. Troppo tardi – puntualizza lei stessa – per abortire.

“Mi sento un mostro ad affermarlo – scrive la Nostra – ma mi sono ritrovata a sperare che la mia gravidanza andasse incontro a una grave complicazione, perché solo in quel caso avrei potuto abortire. Invece lui era sano. Ho dovuto fingere di essere felice quando ho ricevuto le ‘congratulazioni’ per i risultati degli esami. Mi sono sentita con le spalle al muro…”.

“Se non fosse arrivato lui – aggiunge – avrei fatto una bella carriera. Ora invece faccio uno schifo di lavoro in uno schifo di posto. A essere sincera, ho odiato mio figlio nei suoi primi 18 mesi di vita. Non vorrei apparire insensibile a chi ha subìto una grave perdita, ma voglio dire la verità: per un certo periodo io e mio marito abbiamo pensato che se fosse morto nel sonno ci saremmo sentiti sollevati di un peso”.