Botte e minestrone bollente sul viso della nonna: non voleva dargli i soldi per la droga

Era drogato e aveva fatto ritorno a casa, intorno alle 14, proprio per ricercare altro denaro. Voleva quei soldi e ci sarebbe riuscito, a costo di uccidere la nonna, presa per i capelli e colpita a pugni svariate volte. Sarebbero riuscito ad ammazzarla, se non fosse stato per l’arrivo dei poliziotti, chiamati dalla madre dell’uomo. Da quanto si è evinto dopo, infatti, il malvivente aveva nascosto sotto a un cuscino un coltello che di lì a poco, avrebbe potuto diventare un’arma letale.

Era già stato denunciato in passato dagli stessi familiari, gli era stato addirittura vietato di avvicinarsi alla nonna per via dei precedenti maltrattamenti. All’arrivo delle autorità, il 35enne ha cercato, a modo suo, di rendersi “invisibile”ai loro occhi, imboscandosi sotto allo stesso letto dove minuti prima era avvenuto l’impossibile.

FONTE