“Scippata e gettata a terra da un algerino: i carabinieri lo fermano ma non possono arrestarlo”

“Scippata e gettata a terra da un algerino: i carabinieri lo fermano ma non possono arrestarlo”

CAGLIARI. Telefono strappato dalle mani, lei finisce violentemente a terra, grida. Ha la forza di gridare a squarciagola, il ladro scappa. Un copione che rischierebbe di essere monotono, quello andato in scena questa notte in via Campidano, a Cagliari, se non fosse per la grande paura della protagonista, per l’allarme sociale altissimo e per il finale della vicenda: perché il ladro è stato preso, ma subito liberato.