Si sente male improvvisamente, ma vicino c’è un finanziere che gli salva la vita

Finanziere salva un ristoratore

SULMONA. Era una serata come tante al ristorante “Il Canestro” di via Dorrucci quando all’improvviso il gestore ha avvertito un malore. La moglie non si è persa d’animo ed è corsa fino alla vicina stazione della Guardia di finanza in piazza Garibaldi. Qui ha bussato ripetutamente al portone del Comando fino a quando un finanziere le ha aperto. Il caso ha voluto che si trattasse di un militare abilitato al primo soccorso.
L’uomo, comprendendo la gravità della situazione, ha portato con sé il defibrillatore in dotazione alla caserma. La corsa al ristorante e l’utilizzo dello strumento hanno evitato il peggio al gestore, che fortunatamente ora potrà raccontare di essere stato salvato dall’intervento provvidenziale di un finanziere.

La scena che il soccorritore si è trovato davanti era di assoluta confusione, col ristoratore che aveva perso conoscenza e i suoi familiari e amici in preda al panico che provavano a scuoterlo. A quel punto, il finanziere ha preso in mano la situazione, ha fatto allontanare tutti e poi ha usato il defibrillatore e praticato il massaggio cardiaco. Un intervento salvavita che ha fatto riprendere conoscenza all’uomo, che è stato poi portato in ospedale dal personale del 118, nel frattempo arrivato sul posto.