Meteo previsioni, inverno gelido: ecco quando inizia

Ma andiamo al focus della nostra ricerca. Orbene, quando in Europa le perturbazioni oceaniche faticano ad oltrepassare la barriera delle Alte Pressioni, in Russia l’anticiclone siberiano scavalca rapidamente i monti Urali e si espande verso est.
La sua estensione tra fine ottobre e novembre può essere esplosiva, e generare fortissime e precoci ondate di gelo anche in regioni a clima temperato, fino all’Italia. E possiamo citare per ottobre il 1997 ed ancor prima il 1974 per il gelo in Italia, mentre in novembre gli eventi di gelo sono numerosi.

Quando le perturbazioni oceaniche stentano a oltrepassare tale barriera, sovente si portano in Russia europea, dove transitano sopra l’aria fredda e vi apportano fortissime nevicate.

L’Inverno 2016-2017 è stato straordinariamente freddo per la Russia e l’est europeo. L’Italia ha avuto solo una marginale influenza, ma quando questa si è manifestata, tempeste di neve investirono le regioni adriatiche ed il Sud Italia.

Una situazione analoga avvenne anche nella stagione invernale 2011-2012, quando dalla fine di Gennaio si ebbero ondate di gelo in Russia, che poi nei primissimi giorni di Febbraio si espansero verso l’Italia con varie irruzioni di aria freddissima.

Tuttavia, il gelo russo ha origini dalla Siberia, e l’influenza delle correnti oceaniche può essere flebile, perciò potremmo anche avere un autunno piovoso come fu il 1984 e poi una fase di gelo da record come quella del gennaio 1985.