Diventiamo più stupidi ogni giorno che passa: il motivo è scientifico. Una ricerca spiega perchè

Dal 2004 i ricercatori hanno notato un calo del Quoziente Intellettivo medio. “Un arretramento stimabile in 7-10 punti in meno per secolo”, spiega su ‘NewScientist’ Michael Woodley della Free University of Bruxelles. Per quasi un secolo, invece, il punteggio medio del Qi (quoziente intellettivo) nelle nazioni benestanti era cresciuto al ritmo di circa tre punti ogni 10 anni. Un effetto spiegato dagli esperti con le migliori condizioni socioeconomiche, una dieta più sana e un livello culturale della popolazione più elevato.

Nuove generazioni destinate ad essere meno intelligenti? Ebbene, a spiegare il fenomeno arriva ora Robin Morris del King’s College di Londra, che con il suo team ha esaminato le caratteristiche di oltre 1750 diversi tipi di test per misurare il Qi utilizzati sin dal 1972. Ebbene, l’ipotesi dei ricercatori è che il calo sia legato all’invecchiamento progressivo della popolazione.