Il quadro di Umberto Romano del 1937 in cui pare esserci uno smartphone

Quando Romano ha dipinto il murale, l’America era ossessionata dalla nozione di ‘buon selvaggio’. Si tratta di un uomo appartenente a una comunità arretrata attratto dalla modernità, rappresentata da oggetti lucenti”.

 

liberoquotidiano