Gli amici lo deridono per il “taglio da carcerato”: lui si offende e uccide il barbiere

Secondo la ricostruzione della polizia, venerdì Luzyanin era andato da Dany, parrucchiere conosciuto per i pezzi modici, per un taglio di capelli. Era apparentemente felice del suo nuovo look, ma il giorno dopo è tornato furente al salone: a quel punto il parrucchiere ha accettato di sistemarglielo, ma nemmeno questo ha fermato la sua furia assassina. Dopo essere stato ulteriormente schernito dagli amici per “il taglio da carcerato”, domenica è tornato da Dany per ucciderlo.

Luzyanin è stato arrestato dalla polizia stradale dopo l’uccisione mentre cercava di lasciare la città: era conosciuto dalle forze dell’ordine per il suo passato da ladro di auto. «Conosco Pavel da cinque anni – ha raccontato un amico del killer – Era un ragazzo gentile e disponibile, ma aveva l’abitudine di bere tanto e certamente questo non gli mai fatto bene».

Gazzettino