Tolmezzo, suicida agente di Polizia Penitenziaria in servizio nella casa circondariale

Tolmezzo, suicida agente di Polizia Penitenziaria in servizio nella casa circondariale

“un Assistente Capo di 51 anni, tra i più anziani del carcere si è tolto la vita questa notte, verso le 3, uccidendosi con l’arma di ordinanza nella caserma del carcere di Tolmezzo nella Portineria del carcere”.

E’ di oggi l’ennesima tragedia nel Corpo di Polizia Penitenziaria, a dare la tragica notizia a soli 15 giorni dal precedente caso di Padova, è Donato CAPECE, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.”

LO RIPORTA IL SITO AGENPRESS

 

 

Sembra davvero non avere fine il mal di vivere che caratterizza gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria, uno dei quattro Corpi di Polizia dello Stato italiano

commenta Giovanni Altomare, segretario regionale per il Friuli Venezia Giulia del SAPPE.

Siamo sconvolti. L’uomo era benvoluto da tutti, molto disponibile, e lavorando all’Ufficio Servizi del carcere era sempre a disposizione degli altri. Davvero perdiamo un amico, prima che un collega”.